feria_jamonteruel2012Nella Spagna sono quattro principalmente, sei complessivamente, le Denominazioni di Origine Controllate e Garantite, della maggioranza di cui abbiamo parlato ormai in articoli precedenti.

Alla Penisola Iberica troviamo quindi la produzione di prosciutti della massima qualità garantita sotto le denominazioni seguenti: Prosciutto Los Pedroches; Prosciutto di Guijuelo; Prosciutto Dehesa di Extremadura; Prosciutto di Huelva; Prosciutto di Trévelez e Prosicutto di Teruel.

Di questo ultimo ‘Prosciutto di Teruel’ ne perleremo oggi facendone un piccolo riassunto.

Questa Denominazione di Origine del Prosciutto di Teruel è stata la prima a nascere in Spagna. Fu creata nel 1984 e da quel momento è garantita la qualità del prosciutto iberico prodotto in questa zona, dove la produzzione si distribuisce per tutta la provincia di Teruel (che appartiene alla regione spagnola di Aragón), anche se il proccesso di stagionatura si fa soltanto nelle località in cui l’altezza minima è di 800 metri.

Per quanto riguarda ai maiali utilizzati all’elaborazione di questi prosciutti, essi vengono nati dall’incrocio di due razze per la parte della femmina (e cioè, quella standard o Ladrace e la razza Large White) e la razza Duroc per la parte del genitore maschio. I maiali devono avere per di più un peso fra i 110 e i 130 chili, e quindi vengono sacrificati all’età di 8 o 9 mesi e castrati con 8 mesi pure.

Prosciutto Denominazione di Origine: Teruel