Condividi con:

guijuelo-jamon--478x270

Sull’argomento c’è stato scritto molto a lungo, anche qua sul blog di Spanishtaste. Non è comunque eccessivo che lo facciamo ancora una volta ed elenchiamo riassumendo le caratteristiche principali che distinguono un prosciutto iberico di ghianda di prima qualità dal prosciutto crudo serrano comune.

Questa lista di consigli cerca di guidare a qualsiasi tipo di persona nel processo di scleta di un buon prosciutto (sia in ristoranti che ai mercati, ecc.) per portare a casa senza pericolo di sbagliarsi.

 

Caratteristiche del prosciutto iberico di qualità:

-Lo zoccolo e l’osso lungo devono essere sottile e lungo rispettivamente, dato che i maiali iberici di pura razza ne hanno un corpo più stilizzato, le sue ossa ed arti sono perciò più lunghi.

-Il grasso dei maiali alimentati in libertà soltanto di ghiande è molto caratteristico pure: deve essere soffice e morbido al tatto. Il colore è anche determinante, e cioè, un prosciutto iberico di ghianda ne avrà un grasso di colore giallo un po’ scuro, dorato, i cui è segno di una stagionatura più lunga.

-Il peso del buon prosciutto iberico di ghianda è compresso fra i 6,5 ed i 8,5 chili.

-Il prezzo è forse il fattore più indicativo e facile da riconoscere, dato che il prosciutto iberico di ghianda è molto più laborioso e costoso da produrre, quindi è di solito abbastanza elevato. Non dobbiamo pertanto fidarci di un prezzo troppo basso, in quel caso non saremo di certo davanti a un vero prosciutto iberico di ghianda.

Più consigli per distinguere un prosciutto iberico di ghianda
Condividi con:
Contattaci con whatsapp