Condividi con:

loncha_jamón

I benefici e le bontà del prosciutto crudo spagnolo sono così tanti che sembrano di no finire mai. Oltre al conosciuto prestigio che il prosciutto iberico ne ha in tutto il mondo, ed oltre anche ad essere uno degli alimenti preferiti degli spagnoli, ogni volta si trova qualche nuovo vantaggio nel mangiare questo delizioso prodotto proveniente dal suino.

In quest’occasione però parliamo di una bontà scoperta concretamente nel prosciutto cosiddetto serrano. Sono conosciuti i benefici del prosicutto iberico per la salute umana, come alimento molto nutriente per il suo contenuto elevato in ferro, zinco e minerali vari, le proteine e la vitamina C. Ma la novità è che consumire il prosciutto crudo serrano spesso aiuta a prevenire la malattia conosciuta come ‘osteoporosi’, molto frequente fra le donne dopo la menopausa, periodo in cui il corpo femminile incomincia a perdere massa osea.

Fino ai vent’anni le ossa continuano a crescere ed in quel primo periodo della vita è molto importante consumire molto ferro, calcio e vitamina D. Dopo i trent’anni il ferro diminuisce un’ 1% nel corpo per anno.

Per le persone in età avanzata è raccomandabile il consumo di 15 milligrammi di prosciutto al giorno ; 10 mg. per i bambini e 25 mg. per le donne incinte. La quantità di ferro presente al prosciutto, insieme agli altri nutrienti, sembra di essere molto beneficiosa nell’rinvigorire le ossa.

Il prosciutto serrano… buono pure contro l’osteoporosi?
Condividi con:
Contattaci con whatsapp